Attualità

Published on novembre 20th, 2017 | by Redazione

0

Il battesimo di Pesto, cucciolo di foca nato all’Acquario di Genova

Madrina d’eccezione dell’evento, l’attrice Veronica Pivetti. Il gruppo “Buio Pesto” ha dedicato una canzone al simatico mamminfero

Sabato 18 novembre l’Acquario di Genova “ha battezzato” Pesto, il cucciolo di foca nato lo scorso 13 agosto, con un pomeriggio di festeggiamenti insieme al pubblico, intervenuto numerosissimo.

Con la festa è stata inaugurata ufficialmente l’entrata di Pesto nella vasca espositiva, dove ora nuota insieme alle altre foche tra cui mamma Luna, papà Hannes, nonna Tethy e Baffo, il maschietto nato nell’estate 2016.
A rendere speciale la festa di Pesto la partecipazione di Veronica Pivetti in veste di madrina. L’attrice ha aderito con entusiasmo in via amicale all’originale proposta di fare la madrina del cucciolo e ha contribuito con la sua presenza alla divulgazione del progetto di conservazione della foca monaca mediterranea (Monachus monachus), specie ad altissimo rischio di estinzione, di cui la foca vitulina ospite dell’Acquario di Genova è ambasciatrice. L’amatissima protagonista di Provaci ancora Prof! (la popolare serie televisiva di Rai 1 di cui è andata in onda la settima stagione), uno dei volti più apprezzati della fiction italiana, ha partecipato al momento del pasto di Pesto accanto allo staff dell’Acquario e ha potuto incontrare da vicino il cucciolo. La sua partecipazione alla festa si è conclusa con il taglio della speciale torta dedicata. Attrice di successo ma anche appassionata di scrittura, Veronica Pivetti ha presentato a gennaio 2017 il suo secondo libro autobiografico dal titolo “Mai all’altezza. Come sentirsi inadeguata e felice”.

La festa ha compreso diversi momenti dedicati al pubblico: dalle ore 14 alle ore 17 grazie alla presenza di un esperto davanti alla vasca delle foche, le famiglie in visita hanno potuto conoscere i progressi del cucciolo ed essere informati sul progetto di conservazione in favore della foca monaca.
Il festeggiamento è proseguito nel Padiglione Cetacei con il taglio della torta da parte della madrina Veronica Pivetti e due momenti speciali dedicati a Pesto, il cui nome è un omaggio alla genovesità e al rinomato condimento a base di basilico.

I Buio Pesto, la più grande e divertente band dialettale ligure degli ultimi 20 anni, hanno eseguito un brano inedito appositamente composto per il cucciolo di foca, dal titolo “Il piccolo Pesto”. Autori della canzone sono Massimo Morini e Massimo Bosso.
Altro momento speciale della festa è stata la sfida Genoa Pesto World Championship, ovvero il Campionato Mondiale del Pesto organizzato ogni due anni dall’Associazione Culturale dei Palati Fini. In occasione del battesimo di Pesto non poteva mancare una sfida estemporanea a colpi di mortaio e pestello, in attesa dell’appuntamento ufficiale della manifestazione, previsto a marzo 2018. Tre gli sfidanti scelti tra lo staff dell’Acquario, il presidente Beppe Costa, il medico veterinario Nicola Pussini e Maurizio Capriolo, parte dello staff che si è preso cura del cucciolo fijn dalla sua nascita. La sfida, finita pari merito, è stata accompagnata dalle note dell’ “Inno del Pesto” eseguito dagli autori stessi, i Buio Pesto.

Le iniziative per seguire la crescita del cucciolo
Fino al 29 novembre l’Acquario di Genova invita il suo pubblico a un’ulteriore iniziativa online che consente di seguire la crescita del piccolo giorno per giorno e partecipare al concorso “Piccoli cuccioli crescono”.
Collegandosi a questo link e compilando la scheda d’iscrizione, si partecipa all’estrazione finale che comprende diversi premi. Chi partecipa riceve immediatamente uno sconto di 5 euro per visitare la struttura e conoscere il cucciolo.
Il primo premio in palio è un pacchetto che comprende una favolosa esperienza “A tu per tu” con Pesto attraverso il tour guidato “L’esperto con te” e 4 abbonamenti annuali Acquariopass per venirlo a trovare 365 giorni all’anno.
Sono previsti come ulteriori premi nove kit di 2 abbonamenti “ACQUARIOPASS” ciascuno per l’ingresso all’Acquario di Genova.
Nello stesso periodo, sulla pagina Facebook dell’Acquario di Genova e sul sito www.acquariodigenova.it, i fan possono seguire quotidianamente la storia e la crescita di Pesto, ricevere informazioni sulla biologia delle foche e sui progetti di conservazione delle specie a rischio.

La storia di Pesto
Nato il 13 agosto da mamma Luna, anche lei nata all’Acquario nel 2010, alla nascita pesava 9 kg. Come può succedere alle primipare, mamma Luna non è riuscita ad allattarlo e lo staff, per garantirne la sopravvivenza e la buona crescita, ha deciso di procedere con l’allattamento artificiale. Per poter garantire la massima efficacia di questa prima fase, è stato necessario spostare il piccolo in una nursery.
Dopo la fine dello svezzamento, che ha visto il passaggio dal latte alla dieta adulta a base di pese, il 23 ottobre il cucciolo è stato reinserito nella vasca espositiva.
Oggi il cuccolo ha raggiunto il peso di circa 22 kg, mangia 4 volte al giorno per un totale di 2 kg di pesce, prevalentemente aringhe.
Si è integrato nel gruppo sociale ed ha imparato a salire sulle rocce per il momento del pasto e per le normali visite veterinarie di controllo.
Il nome del cucciolo è stato scelto direttamente dal pubblico attraverso la pagina facebook dell’Acquario: dopo una prima fase, in cui i fan hanno potuto proporre un nome, ne è seguita una seconda con una votazione a colpi di emoticon tra una rosa di tre proposte – Leo, Pesto e Agostino – emerse nel primo sondaggio.
Quasi 56.000 i fan partecipanti. Pesto si è aggiudicato il maggior numero di preferenze: ben 21.300 contro le 18.124 di Leo e le 16.421 di Agostino.

Ogni giorno alle ore 15 attraverso l’incontro A tu per tu con l’esperto, il pubblico ha l’occasione di incontrare lo staff che si prende cura del piccolo per scoprire tutte le informazioni e le curiosità sulla sua crescita, sulle foche in generale e sui progetti di conservazione in cui l’Acquario di Genova è coinvolto.

Il progetto di conservazione della foca monaca
Il cucciolo offre all’Acquario di Genova l’opportunità di sensibilizzare il pubblico alla necessità di conservazione di un’altra specie di foca, la foca monaca (Monachus monachus), uno dei mammiferi marini a più alto rischio di estinzione del mondo.
In prossimità della vasca delle foche, il pubblico trova informazioni su questa specie e sul progetto di conservazione di MOm, l’organizzazione greca non governativa che dal 1998 si occupa di protezione dell’ambiente marino costiero, con particolare riferimento alla foca monaca.
MOm opera attraverso la pianificazione e l’attivazione di una rete istituzionale, così come attraverso l’informazione e la sensibilizzazione del largo pubblico. Costa Edutainment contribuisce al progetto con una campagna di raccolta fondi che coinvolge i visitatori.

Tutte le novità e le informazioni sul cucciolo e sulle proposte dell’Acquario di Genova e del mondo AcquarioVillage sono a disposizione sul sito www.acquariodigenova.it e sui canali social Facebook, Twitter, Instagram, Youtube.


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Partners

  • Video