Published on giugno 22nd, 2017 | by Redazione

Una mostra con le sculture dei bambini per il progetto UNAI di Unipolisi

Una mostra con esposte tutte e 106 sculture ha chiuso lo scorso 6 giugno il progetto creativo legato all’UNAI (The United Nations Academic Impact iniziativa internazionale sull’istruzione realizzata con l’Onu) finanziato da UniPolisi Institut des Études Universitaires, con sede in Svizzera e che ha coinvolto tutti gli studenti della scuola primaria “M.Kolbe” di Como, che fa parte dell’Istituto Comprensivo Statale Como Albate, retto dal preside, professor Giuliano Fontana.

Il lavoro è stato coordinato dal noto artista Massimiliano Miazzo, con la collaborazione della docente dell’istituto, Giulia Spagnolo. l titolo del progetto è “Creativamente… con gli occhi di un bambino in cammino”.

Ogni studente ha interpretato il testo del 3° impegno del programma internazionale di istruzione UNAI, ovvero: “Un impegno per una opportunità di istruzione per tutte le persone indipendentemente dal genere, razza, religione o etnia”. Il risultato, come si può notare dalle immagini pubblicate in questo articolo e dal video caricato sul canale Youtube di Uniswissnews.ch è stato sorprendente. Un tripudio di colori e di creatività che soltanto il cuore dei bambini possono esprimere.

“Ogni giovane studente ha realizzato una scultura di polistirolo – spiega il maestro Massimiliano Miazzo – che in modo stilizzato rappresenta proprio un bambino. Ognuna delle cento sculture è stata poi trasformata con i colori per raccontare un messaggio di uguaglianza assoluta verso l’istruzione, per tutti i giovani”.
Come di consueto, i progetti coordinati dall’artista Miazzo sono stati preceduti da una serie di incontri per comprendere il messaggio da trasferire sull’opera.

“Comprendere un messaggio da trasferire idealmente a tutta l’umanità non è un passaggio semplice – dice sempre Miazzo – Devo dire che anche in questa occasione i bambini sono riusciti a stupirmi in positivo con le loro idee, sono arrivati proposte e progetti innovativi e comunque mai banali. Il percorso viene completato attraverso la realizzazione di un grande “bambino-bacheca” che decorerà l’atrio della scuola primaria Padre Kolbe di Muggiò, frazione di Como”. Questo rappresenta idealmente il prolungamento di un’opera realizzata lo scorso anno sempre con il coordinamento dell’artista comasco Massimiliano Miazzo.

I lavori sono stati svelati al pubblico durante due eventi pubblici, il 6 maggio per la “Festa della musica” in programma nella vicina sede scolastica di piazza IV Novembre, ad Albate – Como e quindi nella mostra, all’interno della scuola Kolbe di Muggiò, lo scorso 6 giugno. All’inaugurazione hanno preso parte anche il direttore didattico di UniPolisi, professor Giacomo Gieri accompagnato dal responsabile delle relazioni istituzionali, Vincenzo Amore.

Il progetto “Con gli occhi di un bambino” è partito nel gennaio del 2016 proprio con l’incipit di una frase pronunciata proprio da Massimiliano Kolbe, matricola 16670, nel campo di concentramento di Auschwitz in Polonia, ovvero “Solo l’amore crea”.
“Il Mondo dei bambini è circondato dalla musica che si disperde nell’universo, portatrice di un messaggio nell’infinito – spiega l’artista Massimiliano Miazzo – Forme colorate, di energia creativa, d’acqua, d’aria, di fuoco, di terra, tra occhi colorati, voli di farfalle e rami di ulivo che toccano mani e cuori. Una colomba in volo rappresenta la libertà del pensiero. “Guardare il mondo con gli occhi di un bambino”, “l’odio non serve a nulla… solo l’amore crea” diceva sempre padre Kolbe. Altri murales degli alunni sono stati realizzati nell’anno scolastico 2015, 2016. Un lavoro creativo, un pensiero colorato, un futuro migliore con un inno… quello “Alla Gioia” le note che circondano il loro mondo.
La frase “Con gli occhi di un bambino” nasce invece dall’esigenza di motivare e spiegare che il lavoro, realizzato verso l’ultima fase del progetto sulla parete, parlerà attraverso i colori e le forme ai futuri alunni che entreranno nella scuola negli anni a venire.


About the Author

Redazione



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Partners

  • Video